Zuppa di asparagi, avocado e piselli

Zuppa di asparagi, avocado e piselli


Con il nostro ESTRATTORE A FREDDO MORUS realizzeremo una succulenta zuppa di asparagi, avocado e piselli.
I benefici di questa zuppa sono molteplici. Essa è indicata sia per chi sta seguendo una dieta dimagrante sia per chi è alla ricerca del massimo gusto e dell’energia con poche calorie. La zuppa di asparagi e avocado è ricca di vitamine A, C ed E e di sali minerali come il potassio, il cromo, il magnesio, il calcio, e il fosforo. È ideale per fare il pieno di energia e restare leggeri, prendendosi cura della propria pelle, di capelli e unghie. Con un solo pasto favorirete l’eliminazione delle tossine attraverso una corretta diuresi.

Ingredienti per una zuppa per 4 persone

• 2 avocado
• 2 spicchi di aglio
• 200 grammi piselli freschi
• 700 grammi di asparagi
• 2 pizzichi di sale
• 1 grammo di pepe nero macinato

Lavate con attenzione gli asparagi e raccogliete il composto dal contenitore dell’estrattore riponendolo in una zuppiera. Inserite nell’estrattore i piselli. Lavorate gli avocado maturi con una forchetta e unite i due ingredienti nella zuppiera con il succo degli asparagi.
Mescolate energicamente con una forchetta e poi riscaldate a fuoco lento in un tegame.
La zuppa potrà esser consumata anche fredda dopo l’estrazione per evitare che si alterino i nutrienti.
Aggiungete sale e pepe a piacimento e gustate. La zuppa andrà conservata in frigo il meno possibile per evitare l’ossidazione. Se proprio dovete conservarla aggiungete due gocce di limone per evitare che il verde dei componenti non appaia più brillante.

Altre ricette pensate per te

Strudel di mele e crema pasticcera crudista

Strudel di mele e crema pasticcera crudista

Oggi realizzeremo con il nostro essiccatore SEKADOR10 un succulento strudel di mele accompagnato da una sana crema pasticcera vegana .......

Latte di Mandorla con estrattore!

Latte di Mandorla con estrattore!

Il latte di mandorla è una bevanda deliziosa che si ottiene col processo di estrazione a freddo delle mandorle. A differenza di quan.......